Il Consiglio di amministrazione dell’Ersu di Cagliari è nominato con decreto del Presidente della Regione ai sensi dell’art. 21 della L. R. 23 agosto 1995 n. 20.

Ai sensi del medesimo articolo il Consiglio di amministrazione è composto da:

  1. il Presidente;
  2. due rappresentanti della Regione, eletti dal Consiglio regionale con voto limitato;
  3. un rappresentante dell'Università degli Studi di Cagliari, eletto dal corpo docente e dai ricercatori;
  4. un rappresentante degli studenti, che sia in corso di laurea all'atto dell'elezione, eletto dagli studenti medesimi.

In conformità con gli indirizzi della programmazione e della legislazione nazionale e regionale, il Consiglio di amministrazione è l’organo di indirizzo politico e gestionale, organizzativo, amministrativo, finanziario ed economico-patrimoniale delle materie finalizzate all’assistenza e al sostegno degli studi universitari e per la loro attuazione affidate dalla legislazione vigente all’Ersu di Cagliari

Al Consiglio di amministrazione competono i seguenti poteri:

  1. definire gli obiettivi da conseguire, le priorità, le direttive generali e gli specifici programmi di attività dell'ente, in conformità a quanto stabilito dagli atti di programmazione degli interventi regionali in materia di Diritto allo Studio e nell'osservanza delle eventuali direttive impartite dalla Giunta regionale;
  2. approvare il bilancio di previsione e le sue variazioni;
  3. approvare il rendiconto generale;
  4. quantificare le risorse umane, materiali ed economico-finanziarie da destinare alle varie finalità dell'ente e ripartirle fra gli uffici di livello dirigenziale;
  5. verificare la rispondenza dei risultati dell'attività amministrativa e della gestione agli indirizzi impartiti;
  6. predisporre lo statuto dell’ente e le sue modifiche;
  7. deliberare i regolamenti interni, gli atti a contenuto generale, e quelli riguardanti l’ordinamento dei servizi dell’ente;
  8. approvare i regolamenti relativi alla gestione amministrativa, contabile e patrimoniale;
  9. definire, sulla base delle direttive della Regione Sardegna, i criteri generali da seguire per l’accesso agli strumenti e servizi, nonché determinare gli importi dei contributi finanziari, dei sussidi o di altre agevolazioni in favore degli studenti, ed altresì stabilire le tariffe, i canoni ed analoghi oneri a carico degli studenti o di terzi per i servizi resi;
  10. deliberare sugli atti di disposizione del patrimonio eccedenti l’ordinaria amministrazione;
  11. deliberare sull'acquisizione e restituzione di immobili e terreni e sull’accettazione di donazioni, eredità e legati e sulle relative autorizzazioni;
  12. deliberare sull’assunzione di mutui e prestiti;
  13. deliberare sulla costituzione di società e di altre forme associate e sulla partecipazione ad esse;
  14. deliberare in materia di liti attive e passive, rinunce e transazioni su proposta del Direttore Generale;
  15. deliberare sul piano triennale del fabbisogno del personale delle dotazioni organiche;
  16. riproporre, con atto deliberativo, la nomina del Direttore Generale ai sensi dell’art.33 della L.R. 31/98;
  17. nominare i Direttori dei Servizi, sentito il parere del Direttore Generale;
  18. individuare ai sensi del D.Lgs. 33/2013 e L.190/2012 il Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza;
  19. approvare ai sensi del D.Lgs. 33/2013 e L.190/2012 il Piano triennale della prevenzione della corruzione e della trasparenza, nonché provvedere al all’aggiornamento annuale de medesimo P.T.P.C.T.

I Consiglieri di amministrazione hanno accesso diretto a tutti gli atti amministrativi e contabili dell’Ente, ad eccezione degli atti afferenti il personale sottoposti alla normativa sulla protezione dei dati personali e quelli sottratti alla visione dalla normativa vigente.

L’Organizzazione e modalità di svolgimento dei lavori del Consiglio di amministrazione sono disciplinati con apposito regolamento.

Al Consiglio di amministrazione inoltre è attribuita ogni altra competenza che risulta non specificatamente attribuita alla competenza degli altri organi dell'ente.

Composizione del Consiglio di Amministrazione in carica

In questo momento il Consiglio di Amministrazione è vacante

Ente

Visite: 260

Torna su