Si è tenuto a Roma, alla presenza della ministra dell'Univerisità e della Ricerca Anna Maria Bernini, del Comandante generale della Guardia di Finanza e di una delegazione dell’Andisu, un evento di presentazione del protocollo di intesa tra il Miur, l’associazione che riunisce gli Enti per il Diritto allo Studio di tutto il territorio nazionale e la suddetta Guardia di Finanza.

Oltre al Presidente di Andisu, Alessandro Ciro Sciretti, erano prersenti alcuni membri dell'esecutivo dell'associazione. Tra questi il nostro Direttore generale, l'ingegner Raffaele Sundas che ha tenuto a precisare che il protocollo è: "Un passaggio importante verso una migliore strutturazione dei controlli a tutela dei diritti delle studentesse e studenti al fine di prevenire le frodi in materia di contributi erogati dagli enti per il diritto allo Studio in Italia".

I contenuti dell'accordo - che mirano a instaurare rapporti di collaborazione tra i comandi regionali della GdF e gli organismi regionali del Diritto allo Studio- hanno l'intento infatti non di controllare o criminalizzare studentesse e studenti che usufruiscono dei servizi come borse di studio o posti alloggio. Ma permettere, attraverso queste verifiche che gli aiuti economici arrivino a chi ne ha davvero bisogno e non a chi li ottiene attraverso vere e proprie frodi a scapito di chi è realmente idoneo".

Notizie

Visite: 170

Autorità presenti a Roma per la firma del protocollo Andisu - GdF
Torna su