Dove rivolgersi:

Direzione Generale – Corso Vittorio Emanuele II, n. 68 CAP 09124 Cagliari, piano III
Responsabile del Procedimento: Direttore Generale
Addetta allo sportello per l’accesso: dott.ssa Carla Farris
Tel. 070 66 20 6313
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Destinatari:

Chiunque ha diritto di richiedere i documenti, le informazioni o i dati, la cui pubblicazione è obbligatoria ai sensi del Decreto legislativo n.33/2013, che le pubbliche amministrazioni hanno omesso di pubblicare nel sito istituzionale.

Termini di conclusione del procedimento:

30 giorni

Termini di presentazione:

La richiesta si può presentare in qualsiasi momento dell'anno.

Requisiti:

Non sono richiesti requisiti e la richiesta non deve essere motivata.

Documentazione:

La richiesta può essere presentata sul modulo appositamente predisposto e presentata:

  • tramite posta elettronica all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • tramite posta ordinaria all'indirizzo: ERSU di Cagliari - Direzione Generale—Corso Vittorio Emanuele II, n. 68- CAP 09124 Cagliari
  • tramite fax al n. 070 070/66206342

Modulistica:

Modalità o descrizione:

L'accesso civico generalizzato è il diritto di chiunque di accedere ai dati e ai documenti detenuti dalle pubbliche amministrazioni, ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione obbligatoria.
È diretto a favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull'utilizzo delle risorse pubbliche e a promuovere la partecipazione dei cittadini al dibattito pubblico.

Alla regola dell'accessibilità generalizzata sono previste alcune eccezioni per tutelare interessi pubblici e privati che potrebbero subire un pregiudizio dalla diffusione di alcune informazioni.

Il responsabile del procedimento , dopo aver ricevuto la richiesta, identifica i dati, le informazioni e i documenti richiesti se individua soggetti controinteressati, (art 5-bis, comma 2) è tenuto a dare comunicazione agli stessi, mediante invio di copia con raccomandata con avviso di ricevimento, o per via telematica per coloro che abbiano consentito tale forma di comunicazione. Entro 10 giorni dalla ricezione della comunicazione, i controinteressati possono presentare una motivata opposizione, anche per via telematica alla richiesta di accesso. A decorrere dalla comunicazione ai controinteressati, il termine(comma 6) è sospeso fino all’eventuale opposizione dei controinteressati. Decorso tale termine, la/ il responsabile provvede sulla richiesta, accertata la ricezione della comunicazione.

Nei casi di diniego totale o parziale dell’accesso o di mancata risposta entro il termine di 30 giorni, il richiedente può presentare richiesta di riesame al Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza che decide con provvedimento motivato entro il termine di 20 giorni (art. 43).

Tutela dell'accesso civico

Contro le decisioni e contro il silenzio sulla richiesta di accesso civico connessa all'inadempimento degli obblighi di trasparenza il richiedente può proporre ricorso al giudice amministrativo entro trenta giorni dalla conoscenza della decisione dell'Amministrazione o dalla formazione del silenzio.

Normativa di Riferimento:

Tipologie di procedimento

Visite: 1030

Torna su